Prestiti Cambializzati – Cosa Sono e Quanto Costano

Il prestito cambializzato è una categoria di prestito più accessibile rispetto ad altri in quanto non è richiesta una motivazione per la quale si richiede questo finanziamento ed è possibile richiederlo anche da parte di quelle persone catalogate come “cattivi pagatori” o “protestate“. Infatti, come è ben chiaro a tutti le persone protestate, le persone segnalate al CRIF o comunque quelle considerate come cattivi pagatori, risultano impossibilitati a richiedere qualsiasi tipo di prestito, non riuscendo dunque a riprendersi dalle proprie difficoltà economiche.

Questa tipologia di finanziamento consiste nella restituzione del prestito ottenuto tramite la sottoscrizione di cambiali che possono essere pagate in qualsiasi banca; questo è il motivo per cui non è richiesto un conto corrente bancario. Infatti, il prestito cambializzato puo essere erogato in due modi: o tramite bonifico bancario o tramite assegno circolare consegnato direttamente al domicilio del richiedente.

Il prestito cambializzato, come spiegato nel dettaglio in questa guida, è un prestito a tasso fisso ed è rimborsabile in rate che vanno dalle 12 alle 120 mensilità, con la possibilità di estinguere il prestito qualora le condizioni lo permettano.

In questo momento non sono molte le società di finanziamento o banche che danno la possibilità di accedere a questo genere di prestito, ma un’accurata ricerca sul web permette comunque di trovare la soluzione a questo piccolo ostacolo.
Inoltre tutto ciò è possibile da ottenere con pochi documenti: si evita quindi di perdere troppo tempo alla ricerca dei più disparati documenti richiesti per un altro genere di prestito. Basta avere a portata di mano un documento d’identità, il codice fiscale e una dimostrazione di reddito (busta paga, dichiarazione dei redditi, pensione) ed il gioco è fatto.

Altro punto a favore di questo genere di finanziamento è la velocità di erogazione: infatti, dal momento in cui la pratica viene accettata, la società eroga il prestito nell’arco di 48 ore circa, argomento molto interessante per quelle persone che hanno un urgente e immediato bisogno di liquidità.

Noi consigliamo agli utenti interessati a questa modalità di finanziamento di confrontare le tabelle riguardante la possibilità di risparmio sui prestiti presentati su “www.cattivi-pagatori.it” o comunque direttamente sui siti delle varie banche o istituzioni finanziarie.
Anche se con tassi leggermente superiori rispetto a quelli considerati “normali”, questi finanziamenti hanno permesso a molte persone di risanare, nella loro totalità o almeno in parte, i propri debiti o le proprie problematiche.

Altro punto a “favore” dei cambializzati puo essere quello di concedere il finanziamento anche alle persone extracomunitarie, solitamente in difficoltà con queste richieste, ovviamente solo se in possesso di regolare permesso di soggiorno.

In questo momento di difficoltà economica questo genere di prestito può considerarsi un’ancora di salvezza per quelle persone o famiglie che possono incontrare degli ostacoli nella vita di tutti i giorni, dando anche un pò di respiro a quelli che si trovano a dover rispondere di qualche errore commesso in passato.