Carte di Debito – Come Funzionano

Nel nostro paese abbiamo tre tipi di carte per i pagamenti: le carte di debito (pay now), le carte di credito (pay later) e le carte prepagate (pay before). Oggi vediamo più da vicino le carte di debito, detti anche più comunemente “bancomat”.

Dovete sapre che sono presenti in Italia dal 1983, e originariamente erano una applicazione per il prelievo presso i cash dispenser (ATM) collegati dai Bancomat. Nel corso degli anni novanta c’è stata l’evoluzione nei Pagobancomat e si potevano così utilizzare anche per i pagamenti al dettaglio, ma inizialmente non ebbero molto successo perché la commissione da pagare era sempre molto ingente.

Tuttavia nel 1997 ci fu una revisione del modello commissionale: il costo era ripartito fra le banche e gli esercenti e non più sui consumatori. Oggi il Pagobancomat ( o più semplicemente, il Bancomat) è uno degli strumenti più utilizzati dai consumatori.

Come funziona la procedura per il pagamento attraverso carta di debito?

-Lettura della carta da parte del lettore presente nell’esercizio convenzionato (POS: Point Of Sale ovvero “punto di vendita”);
-Digitazione di un PIN (Personal Identification Number);
-Verifica della legittimità carta/utilizzatore;
-Verifica sul conto corrente del titolare se è disponibile la somma necessaria per procedere con il pagamento e se il plafond (o massimale mensile) non sia stato già sforato;
-Autorizzazione a procedere con il pagamento: addebito automatico sul C/C;
-Il POS rilascia una ricevuta;
-L’esercente (che deve essere munito di C/C) riceverà l’accredito dell’importo solamente dopo alcuni giorni.

Si tratta quindi di una procedura semplice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *