Esempio di Ricorso per Sequestro Conservativo Beni Mobili

In questa pagina mettiamo a disposizione un esempio di ricorso per sequestro conservativo di beni mobili.

Il sequestro conservativo, nel diritto civile italiano, è un mezzo di conservazione della garanzia patrimoniale e un vincolo di indisponibilità materiale e giuridica.

RICORSO PER SEQUESTRO CONSERVATIVO DI BENI MOBILI

Sig. …., nato a …. il …., Codice Fiscale …., residente in via …. n. …., domiciliato in …. via …. n. …., presso lo studio dell’Avv. …., Codice Fiscale …., che lo
rappresenta e difende giusta procura
apposta in calce/a margine del presente atto, con dichiarazione di voler ricevere le comunicazioni al Fax n. …. o all’indirizzo di P.E.C. ….;
PREMESSO CHE
– il ricorrente con contratto, stipulato in data …., registrato presso …. il …., ha concesso in locazione al Sig. …. il negozio di sua proprietà sito in …., via …., n. …;
– il conduttore si è reso moroso per canoni e spese della somma di €….;
– in data …., il ricorrente ha proceduto all’intimazione di sfratto per morosità:
– con provvedimento del …. il Giudice …. ha convalidato lo sfratto nei confronti del Sig. …., e ha fissato per l’esecuzione la data del ….;
– il debitore svolge come unica attività quella di negoziante presso ….;
– lo stesso versa in condizioni economiche precarie, come si può rilevare dal Bollettino dei protesti da cui risultano non pagati i seguenti assegni: ….;
– il debitore, in vista dell’esecuzione dello sfratto, ha iniziato la svendita totale della merce che si trova nel suddetto negozio;
– tale merce rappresenta l’unica garanzia per la soddisfazione del proprio credito;
– il ricorrente intende agire per ottenere quanto a lui dovuto;- sussiste, per le ragioni sopra esposte, il grave e fondato timore del ricorrente di perdere la garanzia
del proprio credito;
– pertanto, nelle more del giudizio, è opportuno e urgente, per i motivi sopra esposti, provvedere al sequestro dei seguenti beni mobili: …., fino alla concorrenza
del proprio credito per la complessiva somma di € ….;
Tanto premesso, il Sig. …., come in epigrafe rappresentato, difeso e domiciliato,
RICORRE
all’Ill.mo Tribunale adito, affinché Voglia autorizzare, con decreto inaudita altera parte, ai sensi dell’art. 669 sexies comma 2 c.p.c. il sequestro conservativo, fino
alla concorrenza del proprio credito per la complessiva somma di € …., oltre interessi e rivalutazione, dei seguenti beni mobili:…., di proprietà del Sig. ….,
residente in …. via …. n. …., facendo divieto a quest’ultimo di disporne, fissando contestualmente l’udienza per la comparizione personale delle parti e il termine
per la notifica del ricorso e del decreto.
Si producono i seguenti documenti:
1) Contratto di locazione del ….;
2) Ordinanza di convalida di sfratto del ….;
3) ….;
Si dichiara che il valore della causa di merito è di € ….
Luogo, data.