Differenze tra i Pct e i Conti Deposito

Spesso vengono messi a comparazione i prodotti finanziari come i Pct e prodotti come i conti deposito.

Prima di parlare del reale valore di questi due prodotti finanziari è bene capire cosa sono
I Pct, pronti contro termine, sono una forma di investimento in cui l’investitore acquista un certo quantitativo di titoli da chi li vende. Normalmente sono prodotti che puoi trovare nelle banche e queste ti vendono i titoli per poi riacquistarli dopo un certo periodo di tempo. Il tuo guadagno è determinato dal valore maggiore che la banca ti darà allo scadere.

E’ una forma di prestito che la banca adotta per acquisire maggiore capitale che serve a sostenere le attività bancarie.

La durata dei Pct è abbastanza breve e generalmente dura da 1 mese ai 3 mesi ma puoi trovare anche delle banche che ne allungano la durata fino a 12 mesi.

Per parecchio tempo i Pct sono risultati dei prodotti vincenti e tantissimi investitori li sceglievano in virtù dell’alto guadagno proporzionato alla breve durata. Il tetto massimo di rendimento è stato visto nel 2009 quando i Pct ottenevano un guadagno del 5% al netto degli interessi.

Oggi la situazione è nettamente cambiata e la media del guadagno che puoi ottenere sui Pct è poco più del 2,20% su una durata superiore di 6 mesi.

I conti deposito sono anch’essi dei prodotti proposti dalle banche. La motivazione dell’esistere dei conti depositi è la medesima dei Pct. Sono strumenti che la banca adopera per ottenere soldi. Con prodotti ad alto rendimento come i conti deposito, la banca mette le mani su parecchi soldi che a sua volta investirà a piacere.

I conti deposito negli ultimi due anni sono tra le soluzioni di investimento maggiormente preferite dagli italiani e la motivazione è basata sul rapporto di durata e rendimento. Alla fine del 2011 i tassi di interesse avevano oltrepassato il 5% per investimenti vincolati a 12 mesi. Oggi il rendimento si è assestato ad una quota media del 3,5%.

La durata di questo tipo di investimento è breve e al massimo è di 36 mesi. Puoi anche scegliere di investire 1 solo mese ma il range preferito è quello che dura 9 mesi o al massimo 12.

I Pct durano poco e alla fine danno un rendimento medio mentre i Conti deposito ti permettono di guadagnare di più. Potendo anche scegliere durate maggiori, con il conto deposito puoi guadagnare anche di più.

Un altro vantaggio nello scegliere il conto deposito è la obbligatoria adesione delle banche al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi. Questo Fondo ti garantisce un risarcimento fino a 100.000 euro per ogni conto deposito, nel caso la banca non possa ridarti i tuoi soldi.
I Pct non sono tutelati dal Fondo e quindi, come ogni forma di investimento, ha dei rischi.

Quindi, in questo momento, è sicuramente conveniente investire nei conti deposito anziché nei Pct.