Conto Deposito e Durata dell’Investimento

Di questi tempi riuscire a mettere da parte qualche soldo è quasi un miracolo e se decidi di investirli in qualche cosa, dovrai farlo con attenzione. Il rischio di veder sfumare i tuoi sacrifici è presente soprattutto se si parla di investimenti in Borsa. Per questo motivo, non parliamo di azioni quotate in Borsa, ma cerchiamo di capire quale investimento è meglio effettuare.

Se è la prima volta che fai la scelta di far fruttare i tuoi soldi, il primo consiglio è quello di investire in prodotto finanziari a breve termine. Non che gli investimenti a lungo termine non siano validi, ma è meglio iniziare in piccolo.

Con un investimento a breve termine ti puoi rendere conto di come funziona questo campo e di cosa offre il mercato finanziario. Esistono infatti molti modi di investire e tra questi ritroviamo i più famosi titoli di stato oppure i conti deposito.

Questi ultimi sono dei prodotti bancari ed ogni banca sviluppa dei piani economici soggettivi e differenziati gli uni dagli altri.

I titoli di stato sono da sempre uno degli investimenti più amati dagli italiani. Un po’ per amore del proprio paese, un po’ perché fino a qualche tempo fa era l’unico investimento valido.

Tuttora sono spesso utilizzati per far fruttare i capitali ma in questo momento storico non stanno vivendo un periodo d’oro. La crisi economica colpisce ogni settore e quello statale non fa eccezione.

Tra i titoli di stato a breve termine ci sono i Bot che hanno una durata semestrale o annuale. Il loro valore è dettato dal valore di vendita. Tu acquisti dei Bot e il tuo guadagno si verifica solo quando li rivendi. Con i soldi raccolti dai Bot, lo stato riesce a far quadrare il bilancio interno. Allo scadere dei cedolini, tu ottieni gli interessi che lo stesso stato ti fornisce.

I conti depositi, prodotti esclusivamente bancari, funzionano diversamente e soprattutto hanno degli interessi maggiori. Attraverso il capitale che versi nei conti deposito, la banca utilizza il denaro per investire e trarne guadagno. Il tuo rendimento non dipende dall’investimento ma è stabilito a priori.

Con un conto deposito, sopratutto se parliamo di conto deposito vincolato, puoi investire anche per 1 mese oppure per 3, 6, 12 mesi fino ad arrivare ad un massimo di 36.

Il tuo guadagno è visibile anche se l’investimento dura 1 mese e questa realtà difficilmente la trovi in altri prodotti.

Inoltre i conti deposito richiedono un capitale minimo che è alla portata della maggior parte dei piccoli investitori.