Come Organizzare una Visita all’Outlet per Risparmiare

Lo ammetto. Finora, per me, i saldi sono stati abbastanza deludenti!
A parte qualche acquisto online sul sito di Sephora, non ho comprato granchè! O sto diventando di gusti difficili, o c’è un calo qualitativo generale!

Mi ricordo i fasti dei saldi di qualche anno fa, quando se compravo due paia di scarpe lasciavo il cuore minimo su altre cento! Oppure quando dovevo farmi forza e non entrare da H&M altrimenti avrei visto almeno 4-5 cose da comprare. Ora invece tante volte entro nei negozi e esco a mani vuote!
E’ vero, non ho avuto tantissimo tempo per girare come si deve, e tra l’altro forse centra anche il fatto che il mio armadio già straripa, quindi in realtà potrei anche non fare shopping per i prossimi 3 anni, però chi mi conosce sa quanto sia frustrante per me! Lo shopping è una terapia!!

Ho deciso quindi di giocarmi un’ultima carta: la gita all’outlet! In teoria dovrebbero esserci cose più belle e più convenienti, giusto? L’unico problema è che a volte gli outlet possono essere dispersivi e oltretutto nascondere qualche insidia. Questa è la mia strategia per risparmiare, fare affari, e – possibilmente – tornare a casa soddisfatta!

Il segreto di una gita all’outlet ben riuscita è la pianificazione! Partite col fare mente locale di quello che vi serve, e magari fate anche una lista. Ovviamente è cosa buona e giusta che nella lista sia presente una voce “sfizio super scontato”, ovvero una cosa di cui non avete propriamente bisogno, ma che potrebbe essere un affare grazie al prezzo outlet. Se ne avete bisogno datevi un budget generale in modo da capire quali sono le priorità. Nello specifico ho comprato talmente poco negli ultimi mesi che non ho un budget vero e proprio, punterò solo all’effettiva convenienza delle singole cose e condirò il tutto con una dose di caro vecchio buon senso!

A questo punto, con le idee più chiare, procuratevi una lista dei negozi presenti nel centro e stabilite un percorso. Purtroppo è raro che si possano visitare tutti-tutti i negozi, per cui dovrete capire quali sono le vostre priorità. Ad esempio, io cerco disperatamente dei jeans, quindi come prima cosa andrò da Gap. Dopodichè probabilmente farò un salto da Calvin Klein dove ho fatto alcuni dei miei acquisti migliori di sempre. Il resto dei negozi andrà in ordine di importanza. Siccome in questo momento sono piena di trucchi, Kiko, Pupa e compagnia cantante slitteranno in ultima posizione, se rimarrà tempo, e soprattutto se ne avrò la forza! Una volta, per spirito geometrico, seguivo la disposizione dei negozi nell’outlet, ma non è un sistema brillante! E’ peccato bruciare tempo e energie per negozi che ci interessano così-così, e magari ritrovarsi a fare di corsa in quelli più importanti. Del resto la vita è fatta di priorità!;)

Altra cosa importante è trovare la giornata giusta. Il limite, a parer mio, degli outlet è il fatto che siano a cielo aperto. Il che si traduce con: caldo torrido e effetto piastra d’estate, gelo e pioggia d’inverno. Cercate, nei limiti del possibile, di trovare una giornata sufficientemente mite! Evitate anche i giorni di maggiore affluenza, come il weekend, e/o puntate su orari poco consoni! Ne guadagnerete in tranquillità.

Oltre alla giornata giusta, è bene pensare anche alla giusta compagnia. Se siete tipi rapidi, evitate le amiche che stanno tre ore su ogni capo, o vi verrà l’ulcera. Viceversa, se vi piace prendervela con calma, evitare l’amica nevrotica che scalpita continuamente, o vi verrà un attacco d’ansia! Di solito gli outlet non sono dietro l’angolo, per cui dovete essere sicure di non fare acquisti avventati e di non avere rimorsi una volta tornati a casa. A me secca moltissimo ammetterlo, ma la persona migliore con cui fare shopping all’outlet è mia sorella: siamo pigre uguali, quindi quando ci stanchiamo andiamo a riposarci in bar, abbiamo gusti simili, quindi facciamo più o meno gli stessi negozi, e abbiamo all’incirca lo stesso passo quando si tratta di fare una ricognizione!

Ovviamente, cercate di approfittare il più possibile dei saldi! E’ quello il periodo in cui si fanno i migliori affari! Ricordate che oltre alle canoniche regole da seguire durante il periodo dei saldi, quando si va in un outlet bisogna prestare attenzione a che il cartellino riporti il prezzo iniziale, il prezzo outlet, e il prezzo finale.

Infine, visitate il sito dell’outlet in cui andrete in modo da vedere quali sono i benefit aggiuntivi! Sconti dedicati, regalini nel giorno del proprio compleanno, un caffè offerto… vale sempre la pena di sfruttare queste occasioni!

Insomma, partirò presto per la missione outlet e ho già una bella lista di cose da cercare! Naturalmente vi terrò aggiornate!! Speriamo di fare affari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *